Recupero del Credito Internazionale

Che la tua attività abbia a che fare con società in patria o all'estero, sai bene che probabilmente dovrai affrontare alcuni debiti insoluti che rappresentano un rischio finanziario considerevole. Tale rischio può essere anche maggiore quando il debitore ha sede all'estero a causa delle diverse politiche e leggi sul recupero crediti in ciascun paese.

Con riferimento alla legislazione britannica, la procedura di recupero crediti del Regno Unito inizia normalmente con una fase extragiudiziale, in cui la maggior parte delle questioni vengono risolte senza alcuna pretesa giudiziaria. Il 1 ottobre 2017 il Protocollo di pre-azione per crediti è entrato in vigore: ha introdotto importanti modifiche ai passaggi che le imprese devono compiere quando cercano di recuperare i debiti da privati e ditte individuali.

  1. Prime telefonate e lettere di richiesta scritte:

In un primo momento, può essere utile contattare telefonicamente il debitore informandolo dei pagamenti insoluti e chiedendo i motivi che possono giustificare i ritardi nel saldare le fatture insolute.
A seguito delle convocazioni, si consiglia di inviare al debitore una lettera di richiesta scritta che dettaglia l'importo totale insoluto invitandolo a saldarlo entro un termine ragionevole. Normalmente prevede anche che nel caso in cui il debitore non riesca ad effettuare il pagamento in tale lasso di tempo sarà avviata un'azione legale immediata con ulteriori costi per il debitore.

  1. Lettera di pre-azione e avviso finale

Nel caso in cui il debitore non riesca a rispettare i termini concordati si consiglia di incaricare uno studio legale che effettuerà diligenza dovuta al fine di raccogliere tutte le informazioni e controllare la situazione attuale del debitore. Infatti è fondamentale capire se il bene del debitore sarà in grado di coprire il debito prima di avviare un'azione legale. In alternativa, potrebbe valere la pena raggiungere un accordo in questa fase per incoraggiare i clienti a saldare le loro spese giudiziarie di risparmio in sospeso e ulteriori costi.

Il nostro team di recupero crediti è molto qualificato per gestire il tuo caso e ti consiglierà la migliore strategia per risolvere la questione in modo economico e rapido.

  1. La procedura di raccolta

Se il debitore non collabora durante la fase preliminare, nonostante i vostri sforzi per risolverlo, prima di iniziare l'azione legale conseguente, la risoluzione alternativa delle controversie (ADR) può essere il modo più rapido ed economico per risolvere le controversie attraverso la mediazione, nel caso in cui il debitore sia cooperativo ed è disposto a impegnarsi.

  • Recupero crediti giudiziario.

Nel caso in cui tutti i tentativi precedenti non abbiano avuto l'impatto previsto sul recupero crediti, è il momento di intraprendere un'azione legale attraverso le seguenti opzioni:

  1. Ordine di pagamento europeo (EPO)

In caso di reclamo indiscusso tra le parti - quando ha sede in uno Stato membro dell'UE - è possibile presentare una domanda di ingiunzione di pagamento europea (EPO). Se tale procedura è adatta al tuo caso, il creditore è pregato di compilare un modulo standard e di sottoporlo al tribunale competente. Una volta che l'EPO è stato emesso e notificato, il convenuto può opporsi entro 30 giorni. Al contrario, la ricorrente può chiedere al Tribunale di rendere esecutiva l'ingiunzione di pagamento. Pertanto, l'ordine è ora valido ed esecutivo in qualsiasi Stato membro.

Anche se questa procedura può essere davvero veloce ed economica, l'EPO non è consigliabile in caso di controversie in quanto su opposizione del convenuto la procedura si trasforma immediatamente in una procedura civile ordinaria perdendo i vantaggi di cui sopra.

  • Procedimenti civili ordinari con distinzione tra:
    1. Piccoli reclami (recupero crediti per meno di £ 10.000) con udienze meno veloci (o nessuna udienza). I costi sono raramente addebitati alla parte perdente;
    2. Traccia veloce: per questioni non complesse di valore superiore (solitamente fino a £ 25.000). Normalmente impiegano più tempo delle "controversie di modesta entità", ma il tribunale può ordinare alla parte soccombente di sostenere le spese del procedimento, tranne quando ciò sarebbe ingiusto o irragionevole.
    3. Multi traccia: I reclami superiori a £ 25.000, o casi particolarmente complessi, sono trattati in procedimenti "multi track". In media, questi procedimenti richiedono più tempo e l'udienza finale di solito dura più di un giorno. È probabile che la parte soccombente debba pagare le spese del procedimento, il cui importo è a discrezione del tribunale;
  1. Istanza di liquidazione / fallimento

nel Regno Unito ea differenza degli altri paesi europei, la richiesta di fallimento non è molto rapida o economica. Considerata come "ultima risorsa" nel processo di recupero del debito, la procedura fallimentare nel Regno Unito richiede diversi mesi ed è piuttosto costosa.

Potresti anche essere interessato al nostro Consulenza per recupero crediti in Italia

Condividi questo Articolo nei tuoi Social Media

CONTATTACI

PER MAGGIORI INFORMAZIONI O ALTRO